disturbi del sonno

Perché hai sempre sonno durante il giorno?

Hai mai sentito parlare di sonnolenza eccessiva durante il giorno? Spesso la sonnolenza eccessiva è determinata da sintomi comuni che disturbano il sonno durante la notte. Scopri i più comuni:

Cattiva abitudine del sonno determinati dalla routine quotidiana, come lo stress dal lavoro, obblighi sociali o semplicemente abitudine non corrette come dormire con la televisione accesa.

Apnea Notturna: è una condizione in cui si interrompe ripetutamente la respirazione, questo provoca la frammentazione del sonno peggiorando di conseguenza la qualità di questo.

Narcolessia: è un disturbo del sonno che altera la regolazione del sonno e della veglia, il sintomo più comune è la perdita del tono muscolare.

Sindrome da affaticamento cronico: è un disturbo complesso caratterizzato da estrema fatica, che non può essere spiegato da alcuna condizione medica. Le cause non sono ancora del tutto chiare, si spazia da infezioni virali a stress psicologici, per questo motivo, non esiste attualmente alcun test per verificare la presenza della sindrome.

Sindrome delle gambe senza riposo: è caratterizzata dalla necessità di effettuare movimenti periodici degli arti inferiori. Colpisce prevalentemente le donne di età compresa fra i 35 e i 50 anni. Durante la notte l’individuo si muove continuamente nel letto nel tentativo di alleviare questa sgradita sensazione, andando incontro a insonnia e privazione del sonno.

 Disturbi del ritmo circadiano: il ritmo circadiano è l’orologio naturale del corpo che aiuta a coordinare le tue attività con i tempi di luce e buoi nel tuo ambiente. Se questo tempismo non è allineato, potresti trovarti assonnato in momenti non corretti come, per esempio, dopo pranzo.